99° anniversario Eccidio di San Giovanni Rotondo

Il 14 ottobre alle ore 18, presso il Chiostro Comunale di San Giovanni Rotondo, un convegno ricorderà l’eccidio più mortifero del biennio rosso in Italia. Una strage che contribuì a rafforzare l’organizzazione fascista in Capitanata.
“Il 14 ottobre del 1920 i socialisti organizzarono un corteo per festeggiare la vittoria alle amministrative e per accompagnare l’insediamento del nuovo Sindaco (Luigi Tamburrano), della Giunta e del Consiglio Comunale. Il Blocco d’Ordine (Popolari e combattenti) si oppose all’iniziativa dei socialisti di issare la bandiera rossa sul balcone del Municipio, accanto alla bandiera italiana. In pochi secondi nella piazza si scatenarono i tafferugli, e le forze dell’ordine spararono centinaia di colpi sulla folla. Bilancio: 13 socialisti ed un carabiniere morti e decine di feriti”.

L’iniziativa è promossa dall’ANPI di San Giovanni Rotondo, in collaborazione con la Fondazione Nenni e il Comune di San Giovanni Rotondo.